Progetto di formazione per operatrici antiviolenza “Supportare le donne in relazioni violente attraverso la tecnologia”

 

Durante l’isolamento sociale dovuto alla crisi sanitaria legata al virus Covid-19, il team di Chayn italia ha rapidamente sviluppato la consapevolezza che l’invito a stare a casa potesse essere un invito non sicuro per molte donne che vivevano a casa con il proprio abusante, e che mantenere attivo il collegamento tra donne e servizi sul territorio fosse fondamentale. Dopo una rilevazione dei bisogni dei centri antiviolenza con cui siamo in contatto (condotta attraverso interviste mirate e questionari),  abbiamo lanciato una campagna di crowdfunding che potesse permettere a Chayn Italia di  erogare dei corsi gratuiti per centri antiviolenza sul territorio italiano sulla sicurezza tecnologica e le comunicazioni digitali.  

 

Obiettivi

 Con la campagna “Help domestic abuse survivors in Italy with tech” lanciata a maggio 2020, il team di Chayn Italia ha elaborato dei corsi formativi specifici per i bisogni dei centri antiviolenza che in questi mesi hanno lottato per mantenere un contatto diretto con le loro utenti. Nel 2021 erogheremo corsi per fornire un supporto essenziale e su misura ai centri antiviolenza sulla sicurezza tecnologica e, al contempo, su come creare servizi di contatto digitale, mettendo a disposizione l’esperienza tecnologica  e di formazione di Chayn.

 Il team di Chayn Italia, mettendo in rete le competenze di formatrici, facilitatrici, esperte di sicurezza digitale, sviluppatrici e operatrici antiviolenza,  svilupperà diversi strumenti, interventi e workshop. 

 In un anno di lavoro, Chayn Italia coinvolgerà circa 20 operatrici di 10 centri antiviolenza collocati in diverse parti d’Italia e elaborerà un corso di formazione online dinamico e interattivo. Dopo la realizzazione dei materiali formativi e la loro prima sperimentazione, il team di Chayn Italia sarà in grado di replicare il corso nei prossimi anni coinvolgendo un maggior numero di centri antiviolenza in diverse parti del territorio italiano. Affrontando la mancanza di risorse e di know-how nell’utilizzo il più possibile sicuro della tecnologia per assistere le donne, il lavoro di Chayn Italia si rivolge non solo alle esigenze specifiche sorte durante l’emergenza Covid-19, dove la sfera digitale è diventata  cruciale, ma vuole fornire anche soluzioni durature per sostenere le donne e le operatrici dei centri antiviolenza.

 

Risultati 

  • la stampa e l’invio di kit di strumenti a 10 C.A.V. sul territorio italiano;
  • sostenere la progettazione e lo sviluppo di nuove risorse (guide, toolkit, tutorial, pagine web online, webinar, conferenze online, ecc.);
  • organizzare workshop interattivi della durata di un giorno con lo scopo di potenziare le capacità e gli strumenti per utilizzare la tecnologia di cui hanno bisogno le operatrici dei centri antiviolenza;
  • organizzare workshop interattivi della durata di un giorno con lo scopo di mettere in grado le operatrici dei centri di aiuto alle donne in prima linea di “usare la tecnologia e fornire supporto digitale”.


    Questo è il link alla campagna di crowdfunding per continuare a sostenere il nostro progetto. Grazie!

 

 

 

 

 

 

Stato del progetto:
In corso
Durata del progetto:
2020 - 2022