Campagna #Inretenonseisola

L’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha dimostrato quanto sia importante realizzare servizi e iniziative di supporto attivabili anche nella sfera digitale, là dove il distanziamento sociale e l’isolamento hanno determinato l’aggravamento di tensioni e l’impossibilità di contattare le persone di supporto in sicurezza dovuto al confinamento forzato con i propri partner. 

Come team di Chayn Italia abbiamo pensato a cosa potevamo fare per essere di supporto in questa situazione così particolare. Abbiamo svolto una serie di interviste ad operatrici di Centri Antiviolenza collocati in diverse parti d’Italia, per  comprendere come il lavoro e le modalità operative dei CAV sono state impattate dall’emergenza sanitaria e come poter essere di supporto. Gli esiti delle interviste e dei questionari – che possono essere approfonditi leggendo questo post – hanno fatto emergere due priorità di azione: 

  • Ridurre il digital divide e promuovere un accesso alle comunicazioni digitali in modo sicuro;
  • Diminuire l’isolamento delle donne in relazioni violente e incoraggiare comportamenti solidali verso di loro.

Per rispondere a queste esigenze abbiamo prodotto e diffuso attraverso la campagna #inretenonseisola una serie di contenuti utili per passare la quarantena, accedere più agevolmente ai servizi sui territori e creare comunità solidali all’interno dei propri contesti abitativi. 

Risultati

Stato del progetto:
In corso
Durata del progetto:
2020

Risorse scaricabili:

Guida alla solidarietà di vicinato