GESTIONE DEI RISPARMI

Quando ti sentirai pronta per lasciarti alle spalle i maltrattamenti che vivi, probabilmente dovrai occuparti di gestire delle questioni economiche. Spesso non si è consapevoli delle risorse economiche che si hanno, ma sappi che ne hai molte di più di quelle che pensi di possedere. Stai tranquilla, non sei l’unica ad avere paura e a non rendersi conto delle proprie potenzialità: queste emozioni sono una conseguenza diretta dei rapporti di abuso. La mancata indipendenza economica è spesso uno dei motivi per cui si ha maggiore difficoltà a liberarsi da una relazione violenta.

Proprio per questo, è necessario che tu sia a conoscenza di alcune strategie su come risparmiare e poter gestire meglio le tue finanze, che tu decida di lasciare il/la tuo/a partner o meno.

Ricordati! È importante pianificare tutto ciò attentamente e con cautela affinché la sicurezza tua e dei tuoi figli sia maggiormente garantita.

COME CREARE UN FONDO CASSA DI FUGA IN CASO DI EMERGENZA

Molto probabilmente sei già consapevole che risparmiare è fondamentale per poter essere sicure di possedere le risorse sufficienti nel caso poi tu decida di separarti. Sicuramente hai già pensato a delle vie per poterlo fare ma, se così non fosse, in questa sezione puoi trovare delle idee che possono aiutarti. Ricordati che alcune potrebbero essere più attuabili e realistiche rispetto ad altre, tutto dipende dalla specificità della tua situazione.

  • Nel caso in cui tu non abbia uno stipendio e dipenda dal partner o altri familiari, puoi cercare di mettere da parte una piccola cifra alla volta dai soldi per la spesa o per altre mansioni relative alla gestione domestica. All’inizio non ti sembrerà di avere molto ma con il tempo vedrai che avrai messo da parte una somma consistente.
  • Se ne hai la possibilità puoi vendere oro o argento. Specialmente ciò di cui non viene notata la mancanza perché di natura piccola o perché lo indossi raramente.
  • Nel caso in cui non te la sentissi potrebbe essere una buona idea anche tenere da parte tale oro per venderlo in futuro.
  • Puoi vendere anche abiti costosi.
  • Nel caso in cui lavorassi puoi provare con discrezione a prelevare e a mettere da parte una piccola quantità alla volta dalla busta paga.
APRIRE UN CONTO IN BANCA O NASCONDERE I TUOI RISPARMI

Puoi pensare di aprire un conto in banca senza che il/la tuo/a partner lo sappia – per esempio potresti aprirlo con una banca mai utilizzata in precedenza e richiedere che gli estratti conto non vengano inviati presso il tuo domicilio*. Oppure potresti aprire un conto bancario online. In questo caso, dovresti fare attenzione e cercare di accedere ad internet da un posto diverso dalla tua casa, ad esempio: dal tuo posto di lavoro (se possibile), da un computer di una biblioteca pubblica, di un internet point o da casa di un amico/a. Se questa possibilità risultasse impraticabile non ti preoccupare: puoi farlo da casa ma con le dovute precauzioni. Ricordati di cancellare la cronologia che indica la storia delle tue ricerche online così da non essere scoperta. Se non sai come si cancella la memoria d’accesso, cerca il procedimento su internet o su Youtube. Presto Chayn Italia creerà una guida su come essere sicure online.

Se te la senti di  confidare il tuo piano di fuga o di emergenza a delle persone di fiducia potresti affidare a loro i tuoi risparmi. Se invece non te la senti, affidagli il denaro usando come giustificazione una di queste scuse:  vorrei comprare un vestito costoso che ho adocchiato da tempo, vorrei un nuovo cellulare ma lui non vuole che sprechi i soldi inutilmente, etc.

Puoi anche pensare di accettare dei prestiti, ma pondera bene questa decisione. Potresti richiederli a:

Amicizie – se ad esempio fossero degli amici fidati a conoscenza del tuo piano di fuga – fai in modo di tenerli il più lontano possibile dal tuo partner. Se riesci a nascondere la loro identità sarete entrambi più sicuri il giorno in cui deciderai di lasciarlo.

Famiglia – normalmente si tende a pensare che la famiglia, dato il grande amore che lega i suoi componenti, sia un luogo sicuro in cui rifugiarsi quando si passano momenti come quello che stai vivendo. Purtroppo però, proprio in queste circostanze, a volte può risultare difficile aprirsi completamente e/o avere il loro appoggio e comprensione. Se sei insicura, puoi fare piccole prove per capire la loro posizione. Un buon modo per testare il terreno potrebbe essere quello di raccontare di tanto in tanto piccoli episodi e vedere la loro reazione.

Se hai il sospetto che amici o famigliari non stiano dalla tua parte, o che giustifichino i suoi comportamenti, o che facciano ricadere su di te la colpa di essi in difesa dell’unione familiare, non possono essere il tuo rifugio sicuro. Ricordati di fidarti sempre delle tue sensazioni e che puoi rivolgerti ad un Centro Anti-Violenza per poter parlare con qualche operatrice.

Se invece loro decidono di sostenerti e di appoggiare la tua eventuale scelta di separarti – puoi iniziare a pianificare un metodo di risparmio con il loro aiuto.

Se loro non dimostrano solidarietà o comprensione, devi trovare delle scuse pertinenti che giustifichino il fatto che stai affidando a loro il tuo denaro. Devi essere convincente per non destare sospetto. Nel caso questo fosse difficile, devi provare un’altra strada, come per esempio rivolgerti ad un/a amico/a.

COME FARE UNA VOLTA AL SICURO

Se hai lasciato il tuo compagno potresti aver bisogno di trovare un lavoro. Puoi provare a rivolgerti ai Centri per l’impiego che possono aiutarti a compilare un curriculum e a trovare un impiego.

Se decidi di lasciare il partner puoi iniziare a prenderti cura dei tuoi risparmi. Qui troverai dei consigli per poterlo fare:

  • Stila un bilancio che comprenda tutte le entrate e le spese.
  • Valuta quale fonte di entrata è più regolare e quale più sporadica.
  • Valuta quali spese sono essenziali e quali superflue.
  • Identifica quali spese sono le più frequenti e le più regolari.
  • Analizza il modo in cui si bilanciano entrate ed uscite e il modo in cui potresti risparmiare.

Scrivere regolarmente su carta un bilancio potrebbe essere utile (prova ad usare la tabella a fine pagina). Potresti chiedere aiuto ad una persona fidata che potrebbe controllare se hai incluso tutto il necessario.

CINQUE COSE FONDAMENTALI DA TENERE A MENTE:
  • Fare un bilancio significa tenere conto dei costi e delle spese.
  • Informati sulle agevolazioni statali per poter beneficiare di eventuali aiuti a cui puoi avere accesso. Prendi contatto e informati sulle Associazioni ONLUS locali che ti possono sostenere nel tuo percorso (associazioni di donne, di avviamento al lavoro, doposcuola per bambini)
  • È fondamentale aprire un conto in banca. È il solo modo per tenere al sicuro i propri risparmi.
  • Analizzare ciò che economicamente ti lega ancora al tuo partner e terminare ogni legame di natura economica.