Introduzione e supporto legale a spese dello Stato

INFORMAZIONI LEGALI

In questa sezione potrai trovare tutte le informazioni di cui necessiti nel caso in cui decidessi di intraprendere le vie legali.

Come vedrai all’interno della sezione legale gli argomenti sono divisi per capitoli a seconda della materia: diritto civile, penale o dell’immigrazione.

Nella sezione riguardante l’ambito civile potrai farti un’idea di ciò che comporta la separazione, il divorzio o la cessazione della convivenza, nel caso in cui tu non abbia  contratto matrimonio.

In quello penale, invece, potrai conoscere quali sono gli strumenti giuridici a tua disposizione se deciderai di portare alla luce la situazione che stai vivendo e quindi se deciderai di denunciare gli abusi del tuo compagno.

Nella parte dedicata al diritto dell’immigrazione, infine, potrai trovare le risposte che ti occorrono qualora decidessi di denunciare il tuo partner ma non sei una cittadina italiana, non sei titolare di un valido titolo di soggiorno o se lo stesso è legato a quello del tuo compagno.

Preliminarmente devi sapere che la Costituzione italiana prevede all’art. 24 che tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti, che la difesa è un diritto inviolabile e che sono assicurati ai non abbienti, con appositi istituti, i mezzi per agire e difendersi davanti ad una giurisdizione. ( vedi sezione sul Patrocinio a spese dello Stato).

IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Qualora si decida di intraprendere un’azione giudiziaria e sussistano i requisiti di legge sarà possibile presentare l’istanza per essere ammessi al patrocinio a spese dello Stato. Con il cosiddetto gratuito patrocinio, l’avvocato verrà pagato direttamente dallo Stato, liberando chi si trova in gravi condizioni economiche da questa ulteriore spesa  e soprattutto evitando che il costo del professionista scoraggi chi, non potendoselo permettere, necessiti comunque di far valer in giudizio i propri diritti.

Per poter accedere al gratuito patrocinio il reddito dichiarato non potrà essere superiore ad € 11.548,41 annui.

Clicca sul link di seguito per accedere ai moduli e per ogni ulteriore info sul punto

Se si hanno i requisiti per accedere al gratuito patrocinio si avrà comunque la possibilità di scegliere il proprio legale di fiducia, purché sia iscritto nelle apposite liste, suddivise per materia.